Hospitality e Innovazione digitale. Non sempre sono necessari grandi investimenti.
2396
post-template-default,single,single-post,postid-2396,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.1,vc_responsive

Hospitality e Innovazione digitale. Non sempre sono necessari grandi investimenti.

Hospitality e Innovazione digitale. Non sempre sono necessari grandi investimenti.

“Fallo.Fallo bene e fallo sapere”: il settore dell’Hospitality è probabilmente il più aderente al mantra che spesso recitava un mio vecchio capo. 

Per lavoro o per piacere, mi capita molto spesso di frequentare – da ospite – il settore e devo dire che è ormai impossibile trovare alberghi senza connessione wifi o senza un bouquet completo di portali per la raccolta delle recensioni. I manager del settore sono però convinti che basti questo per considerarsi “digitalizzati” e “innovatori”!

Vediamo invece qualche esempio di vera innovazione, disponibile attraverso il catalogo delle soluzioni Vodafone.

Il primo è uno strumento per fornire ai propri ospiti servizi esclusivi in modo semplice, veloce e flessibile. Si chiama Smart Hotel e, a portata di dito attraverso un tablet, offre innumerevoli vantaggi sia lato cliente, sia lato gestore.

 

Quali sono i vantaggi per i clienti?

Tutti i servizi dell’hotel (ristorante, spa, eventi…) sono sempre a portata di tablet.

Le informazioni utili per il soggiorno, quali orari di check out, servizio shuttle, accesso ad info turistiche e punti di interesse vicino la struttura, collegamento con la reception con un semplice click e tutti i vantaggi di un servizio completo e professionale, sono sempre aggiornate.

E per il gestore?

Si avrà l’incremento dei ricavi legato ai servizi extra, quali ad esempio ristorazione, bar, spa, etc. etc.

Il contatto con il cliente è diretto, discreto e continuo.

L’efficacia nelle comunicazioni è massima, con risparmio sulla stampa dei materiali. 

Grazie alla rete 4G di Vodafone non sono necessari investimenti per copertura wifi.

Sicuramente questo tipo di servizio, unito alle professionalità dei maestri dell’hospitality, non può che generare una reputazione più che positiva.

Ma vediamo ora come il secondo strumento può aiutare la gestione della “web reputation” e non solo.

 

Si chiama Travel Appeal e permette di controllare le recensioni, migliorare la comunicazione, aumentare il fatturato, garantire i prezzi migliori del mercato e scalare la classifica dei portali di recensione come TripAdvisor e simili. 

 

Quali sono le principali caratteristiche e i principali vantaggi?

Il controllo dei prezzi e delle tipologie di camera, anche della concorrenza, per consentire di vendere sempre al prezzo giusto.

Il controllo delle recensioni e la gestione delle risposte con accesso ad una analisi completa dei canali (tra cui TripAdvisor, Booking.com, Venere, Expedia, Hotels.com e altri 30) in cui è presente la struttura.

Il controllo di tutti i canali Social in un unico posto, con grafico interattivo per visualizzare il numero di contenuti con sentiment positivo o negativo e la percentuale di soddisfazione dei clienti scegliendo l’intervallo temporale di analisi.

Concludo con le parole di Roberto Micciulli, amministratore delegato di Italian Hospitality Collection, vincitore del premio “Innovazione Digitale” di SMAU:
“Ogni giorno lavoriamo per offrire un servizio di eccellenza a tutti i nostri ospiti. Questo significa stare al passo coi tempi e proporre soluzioni d’avanguardia, perché oggi più che mai è importante essere connessi, anche nei luoghi di vacanza. Per questo Italian Hospitality Collection ha scelto come partner Vodafone Italia, tra i leader italiani delle telecomunicazioni, e pioniere nel creare opportunità smart per le Pmi. Siamo quindi onorati di ricevere questo riconoscimento, a prova che la strada intrapresa da Italian Hospitality Collection verso la qualità dell’offerta e la digitalizzazione dei servizi è quella giusta”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.